Ambiente

REDO è un complesso integrato di residenze e servizi, che invita e guida i suoi futuri abitanti a perseguire uno stile di vita sostenibile e riduce di oltre il
40% le emissioni in atmosfera di CO2 e PM10.

Gli edifici, in classe energetica A, dotati di teleriscaldamento satellitare innovativo e connessi grazie a una diffusa rete di fibre ottiche, sono concepiti infatti per garantire la massima efficienza energetica e dunque consentire un controllo sui consumi e sulle spese.

Oltre a pensare e progettare edifici in classe A, con isolamento termo-acustico ad alte prestazioni e bassi consumi, si è infatti sviluppato un sistema di teleriscaldamento innovativo, primo in Europa, che consente di coniugare le economie e le basse emissioni, garantite da energia primaria proveniente da fonti rinnovabili, alla comodità di monitorare e gestire autonomamente i propri consumi e bisogni. L'utilizzo del teleriscaldamento "satellitare", chiamato così perché l'energia è consegnata al singolo appartamento da A2A attraverso un apposito satellite fuori dal proprio appartamento, consente di portare sino al singolo alloggio la contabilizzazione dell'energia termica consumata in analogia con quanto avviene per l'energia elettrica e di eliminare così i costi delle dispersioni che in altri casi sono a carico del cliente finale. Tale sistema consente un uso razionale e sostenibile dell'energia, infatti oltre a ridurre sensibilmente gli oneri di gestione e manutenzione degli impianti termici, il teleriscaldamento è indicato dal protocollo di Kyoto come uno degli strumenti più efficaci per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Abitando a REDO, immersi in un ambiente verde e tecnologico, si potrà godere di ampi spazi e servizi di vicinato. REDO consente a chi ne farà parte di sperimentare uno stile di vita sostenibile a 360°: rapporti di buon vicinato, gruppi d'acquisto e migliore organizzazione e gestione. A questo si unisce la realizzazione di oltre 7.500 mq di verde pubblico, la piantumazione di circa 320 nuovi alberi, la realizzazione di piste ciclabili e l'incentivazione di una mobilità sostenibile, l'utilizzo dell'energia in modo intelligente attraverso smart lighting e un sistema di gestione dell'irrigazione legato alla reale condizione igrometrica dei terreni.





Architettura

Il progetto architettonico di REDO è l'esito di un concorso che ha coinvolto 38 gruppi composti da architetti e costruttori, finalizzato a ottimizzare gli spazi di vita e le tecnologie costruttive.

Il quartiere REDO è la prima concreta applicazione di un progetto di ricerca promosso da Cassa Depositi e Prestiti, InvestiRE Sgr e Fondazione Housing Sociale. REDO è caratterizzato da un mix tipologico di edifici: in linea alti, in linea bassi, edifici ad angolo e a torre. Particolare attenzione è stata posta da parte dei progettisti nel disegno della pianta del piano terra per contenere funzioni tecnologiche o al servizio della residenza.

L'intervento disegna e compone così un brano di città articolato e a scala umana, dove gli edifici dialogano con il contesto circostante. Le torri si propongono come punti di riferimento e di orientamento, segnalando gli accessi al complesso, a nord e a sud. All'interno dell'isolato le altezze sono invece limitate e gli edifici circoscrivono spazi di sosta in cui si distribuiscono strategicamente le funzioni collettive.

Le corti aperte che si generano dalla disposizione degli elementi architettonici creano luoghi di relazione proporzionati e caratterizzati, in cui è possibile fermarsi a chiacchierare, riposare e giocare, immersi in piazze e giardini.





Tecnologia

REDO Smart living è il nuovo quartiere social e smart ad alta connettività che rivoluziona il modo di vivere in città, dove la tecnologia è al servizio dell'abitare.

È un quartiere in cui un'equilibrata progettazione dell'ambiente costruito e l'utilizzo della tecnologia, concorrono a definire una nuova e più inclusiva modalità di vita nel rispetto della sostenibilità ambientale. Un quartiere smart per persone che amano vivere in un contesto sano, verde, tecnologicamente connesso e dove è facile socializzare. La fibra ottica, il teleriscaldamento satellitare, il Wi-Fi free, le social community, la possibilità di inserire il controllo in remoto delle funzioni della propria casa, sono solo alcune delle dotazione presenti nel quartiere, pensate e progettate per assolvere in tempo reale ogni tua esigenza .

I piani terra di REDO sono caratterizzati da spazi a destinazione collettiva o pubblica. Sono questi luoghi, e il modo in cui vengono vissuti, a migliorare la qualità del vivere cittadino quotidiano, rendendolo più connesso e interattivo. Attraverso la app del quartiere REDO sarà possibile monitorare i consumi energetici del proprio appartamento, gestire gli spazi comuni ed accedere al palinsesto delle attività ed eventi di quartiere.

Grazie alla partnership con A2A in tutte le aree comuni saranno forniti il free wifi e il sistema di videosorveglianza. Inoltre grazie alla App di quartiere sarà possibile monitorare la qualità dell'aria, controllare i consumi, organizzare un evento o prenotare una sala comune e molto altro.



Community

Il progetto prevede spazi aperti per lo sport e il tempo libero, luoghi di ritrovo per i residenti, funzioni sociali pubbliche e servizi e commercio di vicinato.

REDO è pensato e progettato per essere vivo e grazie alla sapiente articolazione tra spazi privati, semi pubblici e pubblici, ciascun abitante potrà trovare una risposta efficace alle esigenze di tutti i giorni.

Affacciato al viale centrale, REDO dispone di un ampio spazio living flessibile con un'ampia cucina per le attività di svago e le attività di collaborazione tra gli abitanti che permette di integrare occasioni private con eventi più aperti al quartiere. Inoltre vi sono spazi per organizzare cene e feste per bambini o adulti, aree fitness e campo da basket multifunzione, luoghi aperti da vivere e personalizzare.

Al centro del progetto ci sono gli abitanti che, accompagnati da un gestore sociale, sperimenteranno un percorso condiviso per la creazione di un gruppo aperto e collaborativo. I residenti avranno a disposizione spazi comuni eservizi capaci di rendere più facile la quotidianità e di creare un ambiente socialmente vivace.